Omaggi e gadget aziendali. Da adesso le imprese hanno un vantaggio in piu’

pubblicità e omaggi

Nuovo decreto in materia di semplificazioni fiscali:

aumentato il valore delle spese di rappresentanza sostenute dalle imprese ai fini della detraibilita’ dell’Iva.

Il nuovo decreto sulle semplificazioni fiscali fissa un aumento del valore unitario relativo alle spese di rappresentanza ai fini della detraibilità dell’Iva. Sinora, l’art. 2 II comma n. 4 del d.p.r. n. 633/72 (Tuir), l’art. 3 III comma primo periodo e l’art. 19 bis I comma lett. H dello stesso decreto, fissavano l’importo del valore massimo delle spese di rappresentanza ai fini della detraibilità dell’Iva a lire 50.000, le attuali 25,82 euro.

Il decreto semplificazioni fiscali, definitivamente approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 30 Ottobre, all’art. 30 innalza tale cifra a 50,00 euro. Pertanto, se prima dell’approvazione di tale norma, le imprese potevano detrarre il 100% dell’Iva sulle spese sostenute per l’acquisto di omaggi o gadget da donare ai clienti, solo quando il valore unitario del bene non era superiore a 25,82 euro, oggi questo valore viene innalzato a 50,00 euro.

Si tenga presente che per spese di rappresentanza devono intendersi quelle sostenute per l’acquisto o la realizzazione su misura di oggetti sponsorizzati, tipo le classiche penne recanti il logo dell’impresa, portachiavi personalizzati, t-shirt con il marchio o il pay off dell’impresa, ma anche una scatola di cioccolatini da regalare ai propri clienti, le spese sostenute per la realizzazione di biglietti speciali inviati ai clienti per gli auguri di Natale, ad esempio. Deve trattarsi di beni o oggetti che non rientrano tra quelli prodotti dall’impresa, sono esclusi, pertanto, dalle spese di rappresentanza quelle sostenute per la realizzazione di campioni gratuiti. Rientrano in tale definizione invece anche le spese sostenute per l’organizzazione di eventi aziendali quali meeting, inaugurazioni, cocktail party, feste aziendali e tutto ciò che similmente a questo tipo di eventi, possa essere utile a promuovere l’immagine di un’impresa.

Ebbene, se l’impresa sostiene spese per l’acquisto o la realizzazione di oggetti o gadget da regalare a clienti o fornitori non superiori a 50,00 euro per ciascun prodotto, può detrarre il 100% dell’Iva.

Autore Annalisa Spedicato

Avvocato Esperto in IP ICT e Privacy

Leave a Reply